http://superando.eosservice.com/content/view/3252/112/

Parte dalla convinzione che «l’arte è la forma più diretta di espressione” la nuova iniziativa della Provincia di Milano, vale a dire la rassegna “Talenti in scena”, che dopo una tavola rotonda di presentazione del 28 maggio, prenderà il via il giorno successivo, passando dal teatro alla musica, dalle arti circensi al cinema
Dopo il successo riscosso nel 2007 con Percorsi diversi – minirassegna artistica caratterizzata da un duplice appuntamento con il teatro e la musica – la Delega alla Partecipazione e alla Tutela dei Diritti delle Persone con Disabilità della Provincia di Milano, in collaborazione con la Cooperativa Sociale La Cordata, propone per questa nuova stagione artistica la rassegna denominata Talenti in scena. Una rassegna culturale di sensibilizzazione, che passerà attraverso l’arte in tutte le sue forme, dalla musica al teatro, dalle arti circensi al cinema.

Daniele Segre, regista del film «Sto lavorando?», parteciperà alla rassegna «Talenti in scena»«L’adesione di pubblico dello scorso anno ci ha quanto mai confortato – dichiara Ombretta Fortunati, consigliera delegata alla Partecipazione e alla Tutela delle Persone con Disabilità della Provincia di Milano – e abbiamo quindi ritenuto importante proseguire con questo percorso che si inserisce in Non più soli, ampio progetto sostenuto dalla Delega, dove a convegni e seminari si alternano momenti artistici indirizzati alla cittadinanza. Pertanto Talenti in scena lascerà spazio alla recitazione, al dialogo, ad attività per i più piccoli e alla visione di un film che racchiude in sé un importante messaggio di inclusione sociale».

Partendo dunque da queste convinzioni e proseguendo nel suo percorso di sensibilizzazione contro le barriere culturali – avviato sin dalla sua stessa creazione – la Delega ha ideato una rassegna di appuntamenti artistici messi in scena da artisti con disabilità, riproponendo uno spettacolo di David Anzalone, affiancato da altri due appuntamenti, uno dedicato ai più piccoli e un film su una storia vera.
«Considero l’arte – conclude Fortunati – uno strumento di comunicazione privilegiato, che permette di mettere in stretto legame il pubblico con l’artista stesso e inoltre consente di portare ad un pubblico più vasto i temi sui quali lavoriamo: le pari opportunità e il diritto di cittadinanza piena per le persone con disabilità».

Il seminario di presentazione dell’iniziativa – sorta di informale tavola rotonda moderata dal direttore responsabile del nostro sito Franco Bomprezzi – si svolgerà mercoledì 28 maggio (Palazzo Isimbardi, ore 17), con l’intervento della musicista Silvia Zaru, del comico David Anzalone, di Maurizio Accattato, regista dello spettacolo circense e di Daniele Viola dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale).
Successivamente, giovedì 29 (Auditorium Villaggio Barona, Via Zumbini, 6, ore 21), andrà in scena Targato H – ControMonoLogo, con e di David Anzalone e sempre nella stessa sede, giovedì 7 giugno (ore 16), lo spettacolo circense per bambini intitolato Torear, diretto da Maurizio Accattato e Paolo De Giudici.
Infine, giovedì 12 giugno (ancora all’Auditorium del Villaggio Barona, ore 21) il film di Daniele Segre Sto lavorando?, prodotto da “I Cammelli – Fondazione La Città del Sole ONLUS”, seguito da un dibattito con il regista e con Daniele Viola. (S.B.)

Per prenotazioni:
– La Cordata S.c.s., tel. 02 336556600, eventi@lacordata.it
Per ulteriori informazioni:
– Ufficio Stampa Delega alla Partecipazione e alla Tutela delle
Persone con Disabilità della Provincia di Milano (Alice Prencipe)
tel. 02 80649207, alice@soundpr.it
– Provincia di Milano – Direzione Generale
Servizio Diritti dei Disabili e Progetti Speciali
tel. 02 77402816-762, segr.disabilita@provincia.milano.it.