Il video fa parte del progetto Immagini e percorsi nella città, ed è un viaggio tra i sofferenti psichici che grazie alla legge 180 hanno avuto la possibilità di riassaporare il gusto della vita lasciandosi alle spalle lunghi periodi di reclusione in manicomio. Dai personaggi messi in scena da Segre riemergono desideri e ricordi d’amore, dialoghi e confessioni, possibilità fino ad allora inimmaginabili.

Rassegna stampa

Leggi tutti gli articoli correlati